Auto, quale futuro?

Si è appena conclusa la terza edizione di Take a Breath, il workshop organizzato dal Gruppo Loccioni per parlare delle potenzialità di innovazione del settore auto.

Il 28 e 29 giugno 2012, 50 imprese di 12 nazioni – tra costruttori di automobili (OEM), produttori di componenti automobilistici (Tier 1) e comunità scientifica internazionale – si sono incontrate in Italia, nelle Marche, presso la sede del Gruppo Loccioni, per discutere del futuro del motore.

In un mondo che si sta sempre più impegnando per la sostenibilità delle attività quotidiane e dei processi produttivi, i partecipanti si sono confrontati sull’efficientamento degli attuali motori a combustibili fossili per poter rispondere alle problematiche ambientali e creare innovazione.

Take a Breath è oggi, forse, l’unico format in cui tutta la filiera auto, dai produttori di componenti ai produttori del prodotto finito e alla ricerca, approccia coralmente le problematiche e le potenzialità del settore. Ed è anche un’occasione preziosa per unire il tema dell’innovazione tecnologica alla valorizzazione del territorio aggiungendo qualità al valore delle relazioni e del business.

Il parterre internazionale di relatori – da Volkswagen a Daimler, da General Motors a Ferrari, con Denso, Magneti Marelli, Continental, Delphi, Bosch, IAV, Cummins, Fev, Ricardo con il Politecnico di Torino e la Chalmers University – ha tracciato lo scenario tecnico, economico e scientifico del settore e le strategie internazionali in atto.

Nei due giorni di convegno gli ospiti hanno avuto anche la possibilità di vivere le eccellenze storiche, turistiche e enogastronomiche delle Marche e della Vallesina,un mix indimenticabile di tradizione e innovazione.

Clicca sulle icone per scaricare alcune delle presentazioni del workshop.

Guarda la photogallery!

Facebook Twitter Plusone Linkedin